venerdì 20 novembre 2009

Un pensiero a tutti i bambini del mondo

Il 20 novembre in tutto il mondo si festeggia la giornata dei diritti dell'infanzia, 20 anni fa "la Convenzione dei diritti dell'infanzia" venne approvata dall'assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, era il 20 novembre del 1989. 



20 novembre: Un pensiero a tutti i bambini del mondo

Questa giornata di ricordo è  dedicata a tutti i bambini del mondo che per motivi differenti non riescono ad essere bambini e a crescere come bambini, ecco alcuni dati forniti dall'Unicef, che ci dovrebbero far riflettere:
"11 milioni di minori muoiono ogni anno, prima di avere compiuto i 5 anni, per malattie o problemi che potrebbero essere facilmente eliminati: malattie intestinali, polmoniti, e malattie prevenibili con le vaccinazioni come morbillo, pertosse, tetano, difterite, tubercolosi
150 milioni di bambini soffrono di malnutrizione
123 milioni di bambini non hanno mai frequentato la scuola. Di questi, la maggioranza sono bambine
211 milioni di bambini lavorano
600 milioni di bambini, cioè un quarto dei bambini di tutto il mondo, vivono in condizioni di estrema povertà
2 milioni di bambini sono morti, nel corso dello scorso decennio, a causa di conflitti armati
20 milioni sono stati costretti a abbandonare le loro case
300 mila bambini sono stati reclutati e combattono in diversi paesi africani, asiatici e del Medio Oriente in eserciti regolari e gruppi armati di opposizione
130 milioni di donne hanno subito, da bambine, mutilazioni sessuali e ogni anno altri due milioni di bambine le subiscono
oltre 1 milione di bambini ogni anno sono vittime dei trafficanti, vengono “comprati” e costretti a subire abusi e sfruttamento
14 milioni di bambini hanno perso la madre, il padre o entrambi i genitori a causa dell’Aids"
Dati UNICEF sui Diritti negati dell'Infanzia nel mondo
“L’umanità ha il dovere di dare ai bambini il meglio di se stessa”
(Kofi Annan nel preambolo della “Dichiarazione universale dei diritti del fanciullo”)
Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.