mercoledì 29 giugno 2011

Spiagge trasformate in immondezzai ...

Questo post " Spiagge trasformate in immondezzai " nasce da una riflessione dopo una giornata trascorsa al mare qualche giorno fa, complice la bella giornata, il sole e il caldo. Visto il clima, un irrefrenabile voglia di uscire e passeggiare in riva al mare si è impadronita di noi, ci siamo allora armati di asciugamano, solare, costumi, ciabatte e via all'avventura, finalmente è arrivata l’estate, ma... 
Spiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulite




Dopo un inverno piovoso, questo primo caldo ci ha dato davvero la voglia di correre al mare per  tuffarci in acqua, rinfrescarci, prendere la prima tintarella e tutto questo, "gongolando" perchè ai primi di giugno non si trovano code sulle strade o ammucchiate allucinanti di ombrelloni ma soprattutto le spiagge sono pulite!
La fortuna enorme è quella anche di vivere ad una quindicina di chilometri dal mare, e senza code sulla statale siamo arrivati in poco tempo alla nostra meta. Parcheggiamo la macchina e pieni di entusiasmo ci avviamo verso la spiaggia, certo, la prima cosa che abbiamo visto non è stata molto gradevole, al panorama mozzafiato del mare, delle sue acque limpide, delle spiagge quasi deserte ... bidoni della spazzatura ci hanno dato il benvenuto.
Spiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge puliteSpiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulite



Ma questa non è stata l'unica sorpresa, se così possiamo dire. Ebbene ci siamo presto resi conto che la spiaggia nonostante i bidoni in pole position era invasa da rifiuti di ogni tipo: plastica, fazzoletti, ma soprattutto dalle odiosissime cicche di sigarette che trasformano ogni anno le spiagge in un posacenere, e siamo neanche all'inizio della stagione turistica.
Spiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge puliteSpiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge puliteSpiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulite



 La disattenzione e superficialità da parte, delle persone che non si sentono responsabile di questi luoghi che abita, vive o visita,  mina la bellezza delle coste e la loro corretta fruizione, da parte di tutti, mettendo gravemente a rischio anche la biodiversità dentro e fuori il mare.
Basterebbe poco, utilizzare un bicchierino di plastica dove riporre tutti i mozziconi ed un sacchetto dove mettere i rifiuti (varie carte di ghiaccioli, fazzoletti, ecc...) e a fine giornata fare *L'ENORME SFORZO* di portarli in mano fino al cestino piu' vicino, lasciando la spiaggia pulita anche ad altre persone ma soprattutto a noi stessi e ai nostri figli, la prossima volta che ritorneremo su questa spiaggia.
Spiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge puliteSpiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge puliteSpiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulite




Riflettiamoci e, per far questo, ecco un piccolo decalogo redatto da Legambiente su come rispettare la natura, il prossimo e soprattutto noi stessi:
"Ricorda i tempi medi di degrado di rifiuti gettati in mare:
cotton-fioc: da 20 a 30 anni - fazzolettino di carta: tre mesi - fiammifero: sei mesi - mozzicone di sigaretta: da uno a cinque anni - buste di plastica: da 10 a 20 anni -  prodotti di nylon: da 30 a 40 anni -  lattine di alluminio: 500 anni - bottiglie di vetro: 1000 anni - polistirolo: 1000 anni -  bottiglie di plastica: mai completamente -  gomma da masticare: cinque anni -  buccia di frutta: un mese torsolo di mela: da tre mesi a sei mesi -   accendino di plastica: da 100 a 1.000 anni.
Ecco il decalogo di Legambiente per mantenere spiagge e fondali puliti: 
Non usare le spiagge come discariche; non lasciare mozziconi di sigaretta; non gettare sacchetti di plastica che potrebbero uccidere molte specie; la spiaggia è di tutti: limita e contrasta i rumori; non usare shampoo e bagnoschiuma in spiaggia; non raccogliere stelle marine, cavallucci e coralli; rispetta gli habitat naturali di spiagge e fondali; osserva sempre i divieti di navigazione a motore; osserva la spiaggia dopo la marea per capire i segreti del mare; segnala gli scarichi abusivi alla capitaneria di porto o al numero verde 800 253608. "
Spiagge trasformate in immondezzai, mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulitespiagge trasformate in immondezzai,mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulitespiagge trasformate in immondezzai,mare,spiagge,immondezzai,caldo,asciugamano,solare,costumi,ciabatte,ombrelloni,tintarella,spiagge pulite


 L'incuria degli Uomini Sporca la natura rendendola invivibile, tutti dovrebbero fare uno sforzo perchè questo non accada, a partire dal cittadino fino alle amministrazioni, perche è ora di finirla, con la Poca Responsabilità  e lo Scarso Rispetto di "tutti Coloro che lasciano la spazzatura sulle spiagge e nelle pinete e delle amministrazioni che fanno finta di niente, perchè probabilmente utilizzano lidi o fanno vacanze in altri luoghi facendo finta di non vedere lo scempio che è sotto casa loro.

Leggi anche:
Il sole, il caldo, il mare, le vacanze e... gli incendi
22 aprile: oggi è la giornata dedicata alla Terra